header-page.jpg
0
0
0
s2sdefault
powered by social2s

Il racconto del penultimo laboratorio della Scuola.

Mettere in strofe e cantare l’ingiustizia sociale, l’esclusione e la disuguaglianza, in una sorta di denuncia musicata della fragilità di porzioni – ahinoi! – sempre più consistenti della società. In questo, in estrema sintesi, ha consistito il laboratorio “Musica free-style contro l’ingiustizia” della Scuola di Formazione Politica Alisei.

A spiegarla nel dettaglio a Radio Popolare, ci ha pensato questa mattina Niccolò Pardini, allievo di questa quarta edizione della Scuola che sta giungendo a compimento. 

Ascolta l’intervista di Niccolò a Radio Popolare:

 

 Appuntamento a mercoledì prossimo con il racconto dell’esperienza del laboratorio “Cura e rigenerazione urbana”.

 

Pubblichiamo di seguito, il testo della canzone scritta dagli allievi che hanno partecipato:

***

LABORATORIO 99%

( LYRICS : FRANCESCO, LUCIA, MAMADOU, NICCOLO')

 

Vorrei poter conoscere ciò che mi sta attorno

pur non consentendo a chi mi fa contorno

Voglio intervenire in tutto quello che ho vicino

aiutando prima il secondo e poi il primo

Ricordo la mia rabbia e vivo ancora lo sconforto

sempre desiderando di poter essere morto

Vorrei poter capire tutto ciò che oggi vedo

anche se già so che io non sempre credo

Avrei bisogno di riuscire quando cerco di aiutare

pur sapendo che avrò sempre qualcosa da imparare

Vorrei tornare a quando ero più felice

anche se dovessi coprire tutto di vernice

La consapevolezza di ciò che non si è

riuscendo a vivere in ogni mio perchè

Ricordo il viaggio lungo dal mio paese in Italia

con la mia maglia più grossa di una taglia

Sulla mia strada ho incontrato cose e persone

ma poche erano di belle intenzioni

concordo che mettendoci insieme tutto è possibile

per essere uniti sono sempre disponibile

il mondo è casa di tutti specialmente dei bambini

per essere vero dev'essere senza confini

nous vivons dans un monde très desenteressé

surtout aux enfants qui sont abandonés

Prima mi sentivo diverso

perchè tutte le cose andavano all'inverso

Ci stupiamo dello sfruttamento ma ne siamo complici

andando a comprare sotto i portici

vogliono arricchirsi alle spalle dei lavoratori

vendendo finti cantautori

Se i lavoratori stanno uniti si possono ottenere i diritti

risolvendo i conflitti

I lavoratori dell'azienda Caravaggio

non si conoscevano in catena di montaggio

un imprenditore sfruttava i lavoratori

ma gentile con i clienti come i grandi attori

I clienti si lamentavano che il servizio era pessimo

proprio come il muro che divide USA e Messico

compriamo a basso prezzo pensando al risparmio

e non ai paesi in cui avviene il riarmo

noi non ci rendiamo conto che qui è tutto sfruttamento

pagando i lavoratori meno di 100.

Quando da bambino mi sentivo Billy The Kid

ero un pischello all'antica, altro che Assassin Creed

per fare quei 550 mt mi serve la macchina

girando la sera tardi al Mac coi fra

Mi scarico un App e vado dove voglio

da buon occidentale mi rinvigorisce nell'orgoglio

Ma davvero con i diamanti ci abbiamo guadagnato

non mi sembra gran conquista in questo stato

Anche col volto coperto, sì, potete entrare

se mi comprate Neymar non mi terrorizzate

La principessa con il mitra sulle spalle

magari nuova moda, io sono rimasto allo scialle

Lei rubava soldi per comprarsi le Air Max

Ieri era in Tv portavoce dei No-Vax

Con la sua Ferrari lei può sorvolare i mari

niente muri ne confini, giù, scomparsi coi quattrini

 

***

 

Contenuti recenti

Tempi (retro)moderni. Il lavoro nella fabbrica-rete

Pubblicato il: 08/05/2019

Fiom-Cgil Brianza e Alisei presentano: "Tempi (retro)moderni. Il lavoro nella fabbrica-rete"

Un incontro di approfondimento con le allieve e gli allievi della V edizione della Scuola di Formazione Politica Alisei.

Leggi tutto...

Lotta per le pari opportunità. Un tema attuale

Pubblicato il: 18/03/2019

Le conquiste del movimento femminista e il rischio di tradire la Storia.

 

Articolo di approfondimento a cura di Giulia Brocchieri.*

Leggi tutto...

Progettare la riconversione di un bene confiscato

Pubblicato il: 15/03/2019

Gli allievi di Alisei a scuola di antimafia a Casanostra.

Le ragazze e i ragazzi di Alisei domani visiteranno il bene confiscato, un tempo simbolo del potere mafioso e oggi restituito alla comunità grazie a un progetto di riconversione dell'Associazione Il Mosaico.

Leggi tutto...